martedì 4 agosto 2009

Il PD tenta la via del superenalotto


Sembra una barzelletta ma è tutto vero: a Ficarra in provincia di Messina il sindaco Ridolfo, eletto nelle fila del PD, ha scelto di tentare la fortuna al superenalotto per rimpinguare le sofferenti casse comunali, cosicché ha "tassato" gli amministratori per una cifra di 115 euro cadauno per cercare di azzeccare la sestina vincente.

Nel frattempo Franceschini mette le mani avanti dichiarando che le "Regionali del 2010 non influiranno sulla leadership poiché la carica dura quattro anni". Della serie: gioco per perdere e per salvare la poltrona. A inizio anni 2000 per quanto riguarda il centro sinistra si diceva: "con questi dirigenti non si vincerà mai"; se possibile si è andati persino in peggio. Le crisi dei Labour inglesi negli anni '80 sono nulla rispetto al coma profondo del Centro Sinistra italiano e in particolare di quello che sarebbe dovuto essere stato il partito leader.

Vediamo se almeno riusciranno a centrare il 6 al superenalotto...

1 commento:

Andrew ha detto...

solo quella via gli è rimasta...