martedì 22 gennaio 2008

La dignità e coerenza di Fini e Casini: seppellite da un pezzo


Gianfranco Fini, il leader di AN che dignità e coerenza ha seppellito da un pezzo, giorni fa dichiarava: "Con Berlusconi siamo alle comiche finali"
Ancora, il 20 Novembre: "Se Berlusconi vuole tornare a Palazzo Chigi ci vada con Veltroni, perche' con me ha chiuso".

Poi, Fini e Casini a voce congiunta: "Berlusconi è un populista!".

Berlusconi dal canto suo ha più volte accusato gli alleati di avere distrutto la CdL.

Ma la dignità e la coerenza, a casa Fini e Casini (quelli del Family Day con 2 mogli...), sono proprio sconosciute.

Ecco la dichiarazione appena espressa da Fini: "al voto Centro Destra unito con Berlusconi candidato premier". Ma se aveva detto: "mai più con Berlusconi!". Ah già, ma anche Berlusconi aveva detto: "mai più con Bossi".

Gli italiani purtroppo, hanno la memoria corta.

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

47 commenti:

Nicola Andrucci ha detto...

E' morto Arrigo Boldrini, il comandante partigiano Bulow

http://www.adnkronos.com/IGN/Cronaca/?id=1.0.1797004743

mi unisco al cordoglio, per questo GRANDE ITALIANO.

Riverinflood ha detto...

I grandi se ne vanno e le m...cce restano. Che ci vuoi fare. C'est la vie!

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Partaecipo sinceramente al tuo cordoglio ed a quello di tutti.

Ti ringrazio per essere passato sul mio blog. Quanto al post il probelma è dupclice: i politici che sono delle ballerine e cambiano opinione e alleanze oramai quasi quotidianamente e gli italiani che hanno la memoria corta o forse, oramai assuefatti a questo andazzo, non ci fanno neanche più caso.

Ciao
Daniele

Nicola Andrucci ha detto...

@river: mi sa che è proprio vero.
@rock: il fatto però, è che questo è un problema tutto italiano, in altri Stati, non si riscontra.
Grazie pure a te. ciao

Anonimo ha detto...

ora il problema piu' grosso non sono fini, casini, berlusconi e merda vara o avariata.
Il problema e' mandare a casa la merda attuale.

Nicola Andrucci ha detto...

@anonimo: è meglio preoccuparsi pure per (l'eventuale) merda futura, nel caso ci tocchi spalarla a noi italiani...

suburbia ha detto...

Non tutti hanno memoria corta (almeno spero).
Certo che senza una legge elettorale che ci consenta di scegliere chi votare siamo costretti come solito al meno peggio... E addio ricambio anche minimo..
OT comandante partigiano Bulow: non c'entra nulla ma hai mai sentito la canzone dei nomadi joe Mitraglia?
ciao

Anonimo ha detto...

attualmente la merda e' l'italia in se': politici, cittadini, imprenditori, giornalisti, TUTTI !
Difficile togliere tutta la merda, l'italia diverrebbe una terra abitata da pochissime persone. Questo governo comunque e' da guinness in fatto di merda. Coloro che lo hanno votato dovrebbero vergognarsi !

Nicola Andrucci ha detto...

@sub: concordo ci vuole una legge elettorale. Il titolo della canzone non lo ricordo, dovrei sentirla per dirti se la conosco. ciao!
@anonimo: forse non ricordi il governo berlusconi: falso in bilancio, rogatorie, cirielli, cirami, e queste erano le meglio!

Anonimo ha detto...

tenetevi prodi e i comunisti allora.

Anonimo ha detto...

e poi perche' non si parla piu' di de magistris, della banca di fassino e d'alema, di prodi ecc.?
Pare che qui si accusi di memoria corta solo per cio' che fa comodo.

Nicola Andrucci ha detto...

@anonimo: guarda che io di Fassino, D'alema, banche, ecc, ne ho parlato più e più volte. Io non dimentico. Ho parlato anche della vicenda De Magistris. Chi è che lo voleva cacciare? Mastella naturalmente. Ne ho parlato, se vai a rileggerti i miei post.

comicomix ha detto...

Odio avere sempre ragione ;-)

Un sorriso coerenza che?
Mister X di Comicomix

Nicola Andrucci ha detto...

@comicomix: eh beh, come non darti ragione? :-)

sam ha detto...

verissimo, ma si sapeva che in realtà tornavano insieme.
mi chiedo piuttosto dove è stato parcheggiato il carretto del Partito del Popolo delle Libertà...

luca ha detto...

Mi auguro 20 anni consecutivi di berlusconi al governo.
Così, tanto per provare.
Intanto sono previdente.
Mi compro il gommone....

Nicola Andrucci ha detto...

@sam: infatti, sono una grande FAMIGLIA!
@luca: da chi lo hai preso, da Gomma? :-D

Andrew ha detto...

hai ragione Nicola, memoria corta...
passa sul blog quando vuoi, noi abbiamo dedicato un post a Mastella

Anonimo ha detto...

meglio 20 anni del mafioso berlusconi che 1 solo anno dei merdosi comunisti.

Nicola Andrucci ha detto...

@andrew: appena posso passo (scusa il gioco di parole)
@anonimo: questa è una tua opinione, che personalmente non condivido. poi tutti questi comunisti non so dove tu li abbia visti...

luca ha detto...

beh, se Berlusconi dava del comunista anche a Scalfaro.....
e comunque il fatto che si preferiscano 20 anni di mafia rispetto ad un anno di merda mi sembra significativo.
io nella mia merda ci sto anche bene...

Nicola Andrucci ha detto...

@luca: pare che pure la Binetti, sotto sotto (ma molto sotto sotto), sia un po' comunista...

maurysto ha detto...

@luca : la memoria corta su Scalfaro ora ce l'hai tu......
Se ti ricordi bene, Scalfaro con una torsione politica unica nella storia italiana, negando le elezioni, fece formare un governo di segno opposto a quello determinatosi dalle urne.
Se ti sembra poco.....

Sono anche io dell'idea che un bel pò di governo Berlusconi farebbero molto bene all'Italia.

Sulla questione"mafia" che sollevate......beh ! i veri mafiosi , a mio giudizio, sono le caste comuniste che macinano soldi e soldi su soldi facendo finta di essere per il popolo ma poi lucrando schifosamente con interessi privati in opere pubbliche.

Meglio Berlusconi e poi : la sinistra morirà dopo questo governo.
E' stato scientificamente provato e lo sà la stessa sinistra ed è per questo che non vogliono votare.
Alle prossime elezioni la sinistra sà che prenderà una solenne bastonatura.

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto: eliminare il Porcellum, poi lelezioni!

maurysto ha detto...

Nicola, questa legge per il centro sinistra non ha funzionato solo per il risicato scarto di 24.000 voti ottenuti e per la sconfitta subita in senato.

Se si andasse ad elezioni con questa legge il centro destra vince con almeno 10 punti di scarto ed una marea di parlamentari in più.
Quindi la governabilità sarebbe garantita.

Peccato aver sentito Berlusconi aprire a Mastella (o così sembrerebbe). Questo non mi piace troppo.

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto: il fatto è che questa legge elettorale fa schifo, e non lo dico io, ma lo dicono tutti, da destra a sinistra (lo ha detto persino chi l'ha scritta, che è una porcata!)

maurysto ha detto...

Questa legge è stata definita una porcata perchè, con un bipolarismo puro come era alle ultime elezioni, non garantiva la governabilità in caso di sostanziale pareggio.

Una volta che il bipolarismo non esiste più (il centro sinistra non rappresenta più un polo politico, venendo a sparire di fatto la possibilità di un governo di sinistra) la legge funziona come qualsiasi altra legge.

Dopo questo schifo di governo il prossimo di centro destra avrà il suffragio universale........ sono quasi certo.

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto: nei prossimi giorni farò un post sulla legge elettorale vigente e comprenderai come questa sia "antidemocratica".
Ripeto, fosse per me, sbarramento al 40% e i mastella, dini e bossi, non conterebbero più nulla

maurysto ha detto...

Nicola, quanti come te hanno votato per il centro sinistra infangando l'italia in una strada senza uscita, dovreste fare il mea culpa.

Cosa vi aspettavate da una coalizione coalizzata solo per battere Berlusconi ?

Tu, che certo non mi sembri stupido, cosa pensavi potesse accadere ? Che Mastella andasse d'accordo con Giordano o con Pecoraro o peggio ancora con Di Pietro ?

Avete commesso un errore gravissimo che ci ha fatto precipitare in una Italia ingovernabile e dalle mille figure di nerda mondiali.

Il centro destra è e sarà comunque più coerente perchè formato in ogni caso da persone che hanno un vero programma politico condiviso.

Poi lo hanno dimostrato, su questo non esistono dubbi.

Il centro sinistra ha distrutto ciò che di buono ha fatto Berlusconi, solo per appagare un desiderio e pagare l'appoggio della sinistra, in danno di tutti coloro che li hanno votati ma anche che non li hanno votati, una specie di roulette russa.

Con il PPL al 40% più i voti degli alleati si raggiungerà una maggioranza schiacciante e la governabilità sarà assicurata.

FINALMENTE.

enricodellacomunicazione ha detto...

ora il problema piu' grosso non sono fini, casini, berlusconi e merda vara o avariata.
Il problema e' mandare a casa la merda attuale.

Coloro che lo hanno votato dovrebbero vergognarsi !

tenetevi prodi e i comunisti allora.

e poi perche' non si parla piu' di de magistris, della banca di fassino e d'alema, di prodi ecc.?
Pare che qui si accusi di memoria corta solo per cio' che fa comodo.

meglio 20 anni del mafioso berlusconi che 1 solo anno dei merdosi comunisti.

i veri mafiosi , a mio giudizio, sono le caste comuniste che macinano soldi e soldi su soldi facendo finta di essere per il popolo ma poi lucrando schifosamente con interessi privati in opere pubbliche.

Meglio Berlusconi

Nicola, quanti come te hanno votato per il centro sinistra infangando l'italia in una strada senza uscita, dovreste fare il mea culpa.

Avete commesso un errore gravissimo che ci ha fatto precipitare in una Italia ingovernabile e dalle mille figure di nerda mondiali.

FINALMENTE.



ho selezionato le migliori, ma devo dire la verità, mi sono trattenuto

^_^

maurysto ha detto...

@enricodellacomunicazione :

Per quanto riguarda ciò che ho scritto, lo confermo totalmente.

Legge elettorale o no chi ha votato per il centro sinistra dovrebbe vergognarsi di aver messo l'italia in ginocchio, nell'assurdo, unico e perverso disegno di battere Berlusconi.

Pur di batterlo si sono accontentati di Pecoraro Scanio, Giordano, Caruso, Diliberto, Russo Spena ( che ancora oggi parla di redistribuzione dei redditi in piena ideologia comunista).
Ma che cosa vi aspettavate ?

I maggiori delusi da questo governo dovreste essere voi........

In ogni caso, chiunque vinca alle prossime elezioni (e quando ci saranno), auspico una vittoria netta, inequivocabile e che dia stabilità all'Italia.

Non se nè può più. !!!!

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto: la politica del governo prodi non mi è piaciuta poiché a mio avviso è stata troppo centrista e perché non ha rispettato cosa c'era scritto nel programma.
Io sono per l'alternanza, per un sistema bipolare, ma considero Berlusconi un'anomalia nel panorama politico italiano. A me può stare pure bene che vada al governo la destra, sta nella logica della democrazia, ma credo che la destra sia più rappresentata da Fini (come politico), che da Berlusconi.
Io, persona di sinistra (ma che non si riconosce in nessun partito politico attuale della sinistra), vorrei avere come controparte una destra, come quella teorizzata da Montanelli. Quella destra, di cui parlava il grande giornalista, non è la destra di Berlusconi.
Io la vedo così.

Nicola Andrucci ha detto...

ps. non ho mai pensato che mastella potesse stare assieme a Bertinotti, infatti io mastella e dini non li volevo proprio! ma i giochi politici sono stati diversi.
Io sono stufo di essere governato dai democristiani (o comunque, da politiche democristiane)

Ed ha detto...

Fini non sarà più fascista, ma è un gran furbacchione: ha paura di essere tagliato fuori dal Berlusca e da Veltroni e ha fatto una mossa geniale, tanto per pararsi il sedere.E mi sembra di essere a vent'anni fa..i politici sono sempre uguali. Chissà come sono gli italiani?

Nicola Andrucci ha detto...

@Ed: Fini dorme, Berlusconi per anni ha tolto la terra sotto i piedi suoi e di Casini (che molto sveglio invece non è...), e non se n'è accorto?

Lo ammetto, vorrei confrontarmi con Fini come leader di Centro Destra.
Si può discutere sulle idee, su tutto, ma Fini non ha aziende alle spalle, non ha conflitti di interesse, non è sceso in campo perché doveva sanare i suoi debiti.

Anonimo ha detto...

ho selezionato le migliori, ma devo dire la verità, mi sono trattenuto

^_^


Dopo le ripetute figure di merda di questo governo, mi trattengo anche io. Continuate pure a blaterare tra di voi. Buon divertimento e continuate pure a farvi del male.

Nicola Andrucci ha detto...

@anonimo: io personalmente, ritengo di non blaterare.

maurysto ha detto...

Nicola ma come fai a dire che il governo Prodi ha fatto politica ?

Ma quale politica centrista ?

Ma quale programma ?

Un governo che parla di redistribuzione dei redditi, che dice che anche i ricchi devono piangere, che aumenta schifosamente le tasse, che vuole aumentare la tassazione sulle rendite finanziarie, che assume lavoratori inutili pagandoli perchè stiano a casa (operatori ecologici napoletani), che celebra se stesso con feste e festicciole da vacanze romane, e tu dici che ha fatto una politica centrista ? Ma che ?????

Mancava solo che facessero una legge per un prelievo straordinario sui conti correnti e poi eravamo proprio nell' URSS anni '60/'70 !!!

Nicola, questo governo deve andare via per il bene di tutti. Non mio o tuo o della destra. MA DI TUTTI !!

Azzeriamo questo governo, andiamo a votare con una legge qualsiasi non importa, diamo VOCE AL POPOLO verament, e e chi vince governi con pieni poteri per 5 anni.

Poi possiamo anche andare a sinistra estrema o destra estrema se la gente lo vuole il popolo è sovrano.
Ma diamoci un governo che governa !!
Non questi pagliacci democristiani ostaggio dei comunisti !.

enricodellacomunicazione ha detto...

Dopo le ripetute figure di merda di questo governo, mi trattengo anche io. Continuate pure a blaterare tra di voi. Buon divertimento e continuate pure a farvi del male.

ok, a presto!

Per Maurizio: Il problema di fondo di questo governo è che non riesce ad avere una maggioranza concreta, e questo lo è dovuto perché le elezioni si sono tenute con una legge elettorale fatta dal precedente governo, la legge porcata insomma.
Io sono deluso non dal governo in primis, perché già un mese dopo la "salita al potere", era chiaro che con una maggioranza del genere non si sarebbe riuscito ad ottenere quegli importanti cambiamenti sociali che io mi auspicavo quando ho dato il mio voto(li speravo, termine più adatto).
Adesso, se si andrà a nuove elezioni e ci sarà un plebiscito per la destra, è una normale conseguenza delle cose; ma secondo me sbagli a dire che va bene anche Belusconi. E non sto parlando di antiberlusconismo, sto parlando dei suoi passati 5 anni di governo. Io credo che anche tu, da persona civile, puoi renderti conto, semlicemente rileggendo le leggi varate del suo governo, che quello s'è fatto i cazzi suoi fregandonese abbastanza dell'economia italiana e di mille altre cose. Padoa Schioppa, in questo periodo ci ha messo una pezza importantissima, chiedendo enormi sacrifici e sapendo di perdere anche consensi, ma cazzo nella vita bisogna tirare la cintura, perché nessuno ti regala le cose a gratis.
Io personalmente mi auspico che non torni al governo Berlusconi, sarebbe un ulteriore passo indietro per l'italia. E non mi piacerebbe anche vedere ancora un governo con una maggioranza ancora risicata, spero proprio quindi che ci sia la volontà di cambiare questa legge elettorale.

Auspicarsi cambiamenti, meno male che ho 22 anni, e di tempo (che ci stanno rubando) comunque ce n'è.

(post con la complicità di stubs)

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto e mancio:
rispondo comunemente. In tanti si sono lamentati per questo governo, da destra a sinistra. La risicata maggioranza ha fatto si che esso fosse ostaggio (non della sinistra, come qualcuno potrebbe pensare, ma del centro, vedi Mastella e Dini). Con una maggioranza risicata poteva fare ben poco, ma qualche risultato lo ha ottenuto.
Non lo sostengo io, ma lo hanno confermato pure Tremonti e Alemanno l'altra sera, ovviamente dandone un'interpretazione diversa: il debito pubblico è calato di 3 punti percentuali e la lotta all'evasione fiscale ha rimpinguato le casse dello Stato. Secondo Tremonti ciò è avvenuto con una maggiore imposizione fiscale per i cittadini, ma ha confermato il dato, cioè che il debito pubblico è sceso. Ha altresì aggiunto che, la ripresa economica che c'è stata, non sarebbe dovuta (a suo avviso), dall'azione di governo, ma da una ripresa dell'economia mondiale. Insomma, ha confermato pure una "ripresina" dell'Italia. Lo ha fatto da punti di vista diversi e traendo conclusioni diverse, ma il dato c'è stato. Poi tutti hanno il diritto di essere scontenti, nessuno lo nega, però almeno questi due risultati sono stati raggiunti. Sta di fatto che la maggioranza di questo governo è nata morta.
Aggiungo una piccola postilla: a dicembre 2005 il centrosinistra aveva 10 punti percentuali di vantaggio sul centrodestra, in pochi mesi riuscì ad azzerarli, per un semplice motivo: i politici del centrosinistra parlavano! bastava che fossero stati zitti e avrebbero stravinto le elezioni. L'unica campagna elettorale prolifica per il Centrosinistra, sarebbe quella di non parlare.

maurysto ha detto...

Rimpinguare le casse dello stato soffocando la gente di tasse è facile e ci vuole poco, saprei farlo anche io.
Dire che l'extra gettito e le maggiori entrate siano dovute alla lotta all'evasione, però, è una vera bugia.

Lo strangolamento generalizzato posizionando il cappio delle tasse al collo di imprese, dipendenti, commercianti e tutti coloro i quali generano un qualunque reddito è tipico dell'ideologia comunista.

Diceva Montanelli che i comunisti amano i poveri talmente tanto che ad ogni governo che fanno ne aumentano il numero.

L'impoverimento generale è palpabile e non è dovuto a Berlusconi, cari comunisti, ma a voi che con le vostre pseudo politiche sociali fingete di aiutare i poveri ma non fate altro che crearne altri.

Fortuna che Prodi andrà via.

Io credo invece che un nuovo governo Berlusconi possa iniettare in questa società un ottimismo trascinatore e una vera stagione di crescita economica.

I discorsi sulle presunte leggi a suo favore che Berlusconi avrebbe fatto, francamente, non mi interessano.
Meglio Berlusconi che agisce, che è vivo, che Prodi che ha ammazzato tutta l'italia.

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto: francamente, trovare la soluzione per estinguere il debito, non è facile per nessuno. Siamo al 104% del PIL (l'Europa prevede un max di 60% ma abbiamo una, per così dire, deroga). Di questo debito dobbiamo ringraziare il CAF (Craxi, Andreotti, Forlani).
Francamente, mi scoccia molto, dover pagare l'inettitudine di 50 anni di governo democristiano...

maurysto ha detto...

Sono d'accordo anche io sull'origine del debito.

Non sono d'accordo quando si dice che il debito è diminuito.

Sarà diminuito quello pubblico per l'enorme peso delle tasse messe da questo governo, ma il debito degli italiani è aumentato.

Cresce l'indebitamento delle famiglie, il potere d'acquisto è falcidiato, siamo tutti più poveri.

Il debito pubblico non si risolve con le tasse ma riducendo la spesa pubblica e pruomovendo lo sviluppo per far crescere il PIL.

Questo governo non ha fatto altro che aumentare il costo della politica con un numero assurdo di ministri, sottosegretari, segretari, commissioni, autisti e quanto altro di peggio poteva fare.

Nicola Andrucci ha detto...

@maurysto: il mio era un dato macroeconomico. Che le famiglie non se la passino bene, è da un pezzo...
Io oggi guadagno poco più di quello che guadagnava un mio pari-posizione 10 anni fa, con la differenza che il costo della vita si è incrementato enormemente. I nostri stipendi non sono aggangiati agli aumenti dei prezzi e del costo della vita in generale.

rokko ha detto...

@maurysto, lasciando un attimo da parte destra e sinistra (per favore, non se ne può più), cerchiamo di ragionare un attimo seriamente.

Mi ha colpito in particolare questa frase riguardo al debito pubblico:

"Sarà diminuito quello pubblico per l'enorme peso delle tasse messe da questo governo, ma il debito degli italiani è aumentato."

Ora, basta pensarci solo 5 secondi in più, per verificare che questa frase non sta in piedi.

Il debito pubblico lo pagano gli italiani (cioè noi), non c'è santo che tenga.

Le alternative sono due:
- lo paghiamo adesso, un poco per volta, allora piano piano pagheremo sempre per meno tale debito e sempre meno per gli interessi.

- ce ne freghiamo altamente e non lo paghiamo anzi lo aumentiamo. In questo caso si arriverà fatalmente al cosiddetto "punto di non ritorno", oltre il quale il prezzo di mercato di qualsiasi bene sarebbe inferiore al costo di produzione, per cui qualsiasi attività economica non si potrebbe reggere in piedi.

Se vuoi un esempio, guarda l'Argentina. Quanti anni sono che è successo ciò ? Una decina ? Ad oggi, si è ripresa secondo te ?

Perciò, ridurre il debito pubblico per noi italiani nei prossimi anni sarà piacevole come una mannaiata sulle gengive, ma se vogliamo mantenere un tenore di vita accettabile lo dovremo fare. E non importa chi ci sarà al governo, se non lo farà (a costo di sacrifici), sarà poco serio.

enricodellacomunicazione ha detto...

I discorsi sulle presunte leggi a suo favore che Berlusconi avrebbe fatto, francamente, non mi interessano.
Meglio Berlusconi che agisce, che è vivo.


mi ritiro per deliberare.

rokko ha detto...

Vista l'età, non credo ancora per molto